Sign in / Join

Spotify ha colpito con una nuova tuta di copyright negli Stati Uniti

Ⓒ AFP/File – EMMANUEL DUNAND – | Wixen Music Publishing, Inc. – che detiene i diritti di canzoni di importanti artisti tra cui Neil Young, The Doors, Tom Petty e Santana – accusato in una causa legale che Spotify non è riuscito a cercare licenze per parti significative del suo catalogo di 30 milioni di canzoni

Un editore musicale sta cercando almeno 1,6 miliardi di dollari da Spotify per presunte violazioni del copyright, l’ultima causa per colpire la società di streaming in rapida crescita.

Wixen Music Publishing, Inc. – che detiene i diritti sulle canzoni di importanti artisti tra cui Neil Young, The Doors, Tom Petty e Santana – ha accusato in una causa che Spotify non è riuscito a cercare licenze per parti significative del suo catalogo di 30 milioni di brani.

“Mentre Spotify è diventata un’azienda multimiliardaria, i cantautori e i loro editori, come Wixen, non sono stati in grado di condividere correttamente e correttamente il successo di Spotify, in quanto Spotify in molti casi ha usato la propria musica senza licenza e senza compensazione”, ha affermato la causa presentata la scorsa settimana in un tribunale federale di Los Angeles.

La causa ha detto che Spotify inizialmente ha provato a lavorare con le etichette discografiche, ma “in una corsa per essere il primo sul mercato, ha fatto sforzi insufficienti per raccogliere le informazioni sulla composizione musicale richieste”.

Wixen, che sta cercando un processo con giuria contro la compagnia svedese, ha presentato un elenco di 10.784 canzoni per le quali ha contestato il permesso di Spotify di streaming.

L’editore ha detto che stava cercando il massimo consentito di $ 150.000 di danni per danni di copyright per ogni canzone, vale a dire un premio di almeno $ 1,6 miliardi, insieme con le tasse dei suoi avvocati.

Spotify non ha immediatamente commentato l’ultimo seme. A maggio, ha raggiunto un accordo per risolvere una coppia di due cause simili in base alle quali Spotify ha affermato che avrebbe istituito un fondo di 43,45 milioni di dollari per compensare i cantautori.

Wixen ha definito l’accordo, che ha ancora bisogno dell’approvazione finale da parte di un giudice, “grossolanamente insufficiente” e ha dichiarato che avrebbe optato per l’accordo, nella misura del possibile.

Anche se non hanno successo, le azioni legali costituiscono un mal di testa per Spotify, poiché la società considera pubblica.

Spotify, che è stato valutato da 8 miliardi di dollari a 16 miliardi di dollari, ha mantenuto il suo dominio mentre lo streaming cresce e trasforma rapidamente il mercato musicale registrato.

Spotify ha detto a luglio che aveva 60 milioni di utenti in tutto il mondo che pagano per gli abbonamenti, con 80 milioni in più che utilizzano il suo livello gratuito.

Termini di servizio