Sign in / Join

BHP, Vale ha dato l’estensione per risolvere la richiesta di disastro minerario in Brasile

Ⓒ AFP/File – YASUYOSHI CHIBA – | Il disastro della miniera di Samarco del 2015 in Brasile ha scatenato uno tsunami di rifiuti tossici, seppellendo un villaggio vicino

Il gigante minerario BHP ha detto lunedì che è stato concesso più tempo da un tribunale brasiliano a negoziare con le autorità per risolvere un grosso reclamo sul crollo della miniera di Samarco che ha causato 19 morti.

Samarco, in comproprietà di BHP e del gigante minerario brasiliano Vale, sta affrontando un reclamo legale di 155 miliardi di dollari reali (US $ 45,4 miliardi) per costi di risanamento e danni dopo il crollo del novembre 2015 di una diga di un minerale di ferro nella regione del Minas Gerais.

I procuratori federali brasiliani hanno avviato un procedimento in tribunale per l’accordo, e in seguito hanno concordato di lavorare con i due minatori per raggiungere un accordo.

Il periodo di negoziazione è stato esteso più volte, con la scadenza prevista per il 25 giugno, ha detto BHP.

“Il 12 ° Tribunale Federale in Brasile ha approvato altri 66 giorni … per continuare le discussioni sulla negoziazione del quadro per la risoluzione dei Reclami Civili Pubblici relativi al fallimento della diga di Samarco”, ha detto in una dichiarazione la società anglo-australiana .

BHP ha detto a febbraio quando ha riportato i suoi utili semestrali per i sei mesi al 31 dicembre che aveva registrato un addebito di US $ 210 milioni dal crollo.

La società ha aggiunto che sono stati fatti “progressi significativi” sui programmi di recupero sociale e ambientale dopo il fallimento della diga.

La diga ha scatenato uno tsunami di rifiuti tossici e ha sepolto un villaggio vicino, ed è uno dei peggiori disastri ambientali del Brasile.

Termini di servizio